Crea sito
Seleziona una pagina

“Imprenditorialità come vettore di crescita economica, innovazione e occupazione per i giovani”: questa è la finalità di Bocconi Start-Up Day, l’iniziativa dell’Università Bocconi di Milano.

In particolare l’evento si è tenuto il 21 novembre 2017 ed è stato realizzato in partnership con Citi Foundation con la collaborazione di Speed MI Up; inoltre, c’è stato l’importante supporto di varie associazioni universitarie come la SDA Bocconi School of Management, Bocconi Alumni Association ed Economia & Management.

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

La giornata è stata organizzata in tre momenti:

1) BOCCONI START-UP DAY WORKSHOP – THINK & DISCUSS; in questa prima fase, si è svolto un convegno su imprenditorialità, innovazione e startup. Un mix di teoria e pratica per far comprendere agli studenti il valore delle loro idee, se sviluppate in maniera corretta.

2) BOCCONI START-UP DAY AWARD – CELEBRATE & GET INSPIRED; durante questo momento, le startup che hanno già raggiunto risultati significativi, benché siano ancora in una fase iniziale del proprio ciclo di vita, hanno ottenuto il prestigioso “Bocconi Start-up Day Award”.
Il premio è stato assegnato da un Awarding Committee composto da docenti universitari, esperti di venture capital e private equity, manager e giornalisti.

3) BOCCONI START-UP DAY MARKETPLACE – IDEAS TAKE OFF; questa è stata probabilmente la fase più stimolante per gli studenti, poiché gli aspiranti start-upper hanno incontrato possibili finanziatori e hanno ascoltato i loro consigli. Proprio in questo momento, sono stati individuati 5 progetti imprenditoriali che, durante l’anno a venire, parteciperanno al Speed MI Up Acknowledgement  e avranno quindi l’opportunità di essere supportati con le modalità previste a partire da febbraio 2018.

Alla fine dell’evento, la “Best Startup 2017” è stata Value Biotech – MILANO (www.valuebiotech.com): la squadra imprenditoriale formata da studenti di Bocconi , grazie a MILANO (Minimal Invasive Light Automatic Orifice Natural), ha pensato a un robot chirurgico che consente operazioni nella zona addominale passando attraverso una piccola incisione cutanea o un orifizio naturale, le operazioni chirurgiche diventano più semplici e meno invasive.

 

Elena Bertinazzi

Elena Bertinazzi

Mi chiamo Elena, ho 23 anni e sono laureata in Comunicazione e Società all’Università degli Studi di Milano. Mi piace il mondo dei social network ed essere sempre aggiornata sulle novità dal mondo. Ho deciso di iscrivermi a Teoria e Tecnologia della Comunicazione in Bicocca per imparare “cosa c’è dietro” ai dispositivi che uso giornalmente.